Contributi colf e badanti: come fare il mav in inps online

L’utente trova la procedura spiegata passo passo per l’elaborazione del mav anche nel nostro video al link

La procedura di elaborazione del mav comunque é la seguente:

1. assicurarsi che tutti i cedolini del trimestre siano elaborati e definitivi controllando nel menù Cedolini e fasi mensili | calcolo buste mensili;

 

busta paga badante mav1.JPG

 

2. entrare nel menù Cedolini e fasi mensili | Contributi: elaborazione mav in Inps online e selezionare in alto a sinistra, datore, collaboratore e il trimestre interessato. Tale maschera è divisa a metà, a sinistra ci sono i risultati dei calcoli dei cedolini di Webcolf mentre a destra si accede al sito dell’Inps mediante una finestra integrata, per modificare il mav standard.

 

busta paga badante mav2.JPG

 

3. Entrare a destra nel sito dell'Inps indicando il codice fiscale del datore di lavoro e il codice del rapporto di lavoro che Webcolf propone in alto;

4. Visualizza Modifica del mav proposto sul sito Inps, controllando che il trimestre indicato sia quello in corso (altrimenti si finisce con pagare due volte lo stesso trimestre) e poi di nuovo su “Modifica” in basso, come nella foto sotto.

 

busta paga badante mav modifica.JPG

 

busta paga badante mav.JPG

N.B.: perché è necessario modificare il mav del sito Inps? L’Inps propone mav con ore standard, senza Cas.sa colf, senza aggiornamento di paga annuale  e senza tener conto delle particolarità del trimestre in considerazione (straordinari, periodi di assenza, ecc..) dato che non le può conoscere. Quindi normalmente i mav che sono inviati dall’INPS non sono corretti. L’INPS, per i grandi utenti, addirittura non li invia più, essendo uno spreco cartaceo e di risorse. Per gli utenti privati l’Inps continua ad inviarli constatando che molti non li adattano all’effettiva situazione ma spesso continuano a pagarli così come sono (anche se magari il collaboratore è in malattia, con meno ore contributive da pagare o addirittura sospeso perché in maternità o in aspettativa)!

 

5. Una volta cliccata l’icona per modificare il mav il datore dovrebbe copiare sul sito Inps a destra i dati indicati da Webcolf a sinistra. Si dovranno riportare le ore retribuite, la paga oraria effettiva (paga oraria totale + 8,33% di quota di 13esima e in caso di convivenza va aggiunta anche la quota vitto e alloggio oraria), il codice organizzazione per il pagamento dei contributi assistenziali e cioè F2 per la Cas.sa Colf.

 

busta paga badante mav modifica elementi.JPG

 

6. Una volta modificato il mav cliccare su “Avanti” in basso e poi su “Conferma modifica”.

 

busta paga badante mav avanti.JPG

 

7. Fatto ciò compare un riepilogo del mav elaborato da immagine qui sotto. Cliccare sull’icona “Stampa mav”.

8. Nella schermata seguente l’Inps visualizza il riepilogo dei dati modificati. In questo modo l’utente può verificare che l’importo totale dei contributi del mav Inps sia identico a quello calcolato sulla sinistra da Webcolf. La somma delle voci “Importo contributi” e “Importo Cassa Colf” indicato sulla destra nel sito Inps deve dare l’importo indicato a sinistra su Webcolf alla voce “Totale da pagare”. Se è tutto corretto cliccare in basso su “Conferma” mentre se non coincide contattare l’assistenza Webcolf.

 

busta paga badante mav conferma.JPG

 

busta paga badante stampa mav.JPG

 

9. Confermato il mav poi è necessario stamparlo cliccando sull'apposita icona pdf e poi sulla voce “clicca qui per scaricare”. Il file che viene scaricato poi si può salvare sul proprio pc o aprirlo e stamparlo. Quando si stampa ricordarsi che va stampato fronte – retro. Dopo averlo stampato sarà possibile recarsi presso uno sportello postale o bancario per versare quanto dovuto.

 

busta paga colf scarica mav in inps online.JPG

 

10. Nel caso invece si voglia effettuare il pagamento direttamente online basta cliccare sull’icona Paga immediato PagoPA, poi in basso su Continua e infine su “Conferma carrello”.

 

busta paga badante mav pagopa.JPG

 

11. Nella maschera successiva l’utente dovrà selezionare in basso la dicitura “Scelta PSP e modalità di pagamento” e continuare indicando quale modalità viene scelta ed inserendo tutti i dati inerenti.

 

busta paga colf modalità pagamento mav.JPG

 

N.B.: dopo aver scaricato il primo mav l’utente dovrebbe controllare a sinistra della maschera, dove sono indicati i dati di Webcolf, se ci sono due mav da compilare, uno per le settimane con meno di 24 ore (Sett. Meno 24 ore) e uno per le settimane con più di 24 ore (Sett. Più 24 ore).

 

Perché si calcolano due mav in base alle ore retribuite settimanali?

 

L’Inps, nelle tabelle di calcolo dei contributi, specifica gli importi orari contributivi distinguendoli sulla base del fatto che nella settimana vi siano un numero di ore retribuite ( h contributive) fino a 24 oppure più di 24 ore settimanali (da 25 in poi).

Nel primo caso l’importo dell’aliquota dipende dalla paga oraria effettiva (paga oraria totale + 8,33% di quota di 13esima e in caso di convivenza va aggiunta anche la quota vitto e alloggio oraria), mentre nel secondo caso l’aliquota è sempre fissa.

Trattandosi quindi di due calcoli differenti, con importi diversi, l’Inps chiede di elaborare due mav distinti qualora nello stesso trimestre vi siano delle settimane con un minimo di ore retribuite fino a 24 e settimane con più di 24 ore contributive; Webcolf naturalmente si è adeguato.

Nella parte sinistra della pagina, dove ci sono i calcoli di Webcolf dei contributi, ci possono essere quindi due linguette (in tal caso il programma dà anche un avviso all’utente in rosso come vediamo dalla foto): una con più e una con meno di 24 ore. Una volta elaborato un mav va controllato se c’è anche l’altra linguetta. Se c’è una sola linguetta allora c’è un solo mav da elaborare mentre se ci sono due linguette i mav da elaborare sono due.

 

busta paga colf mav linguette.jpg

 

 

Nel caso di elaborazione di due mav si dovrà rientrare a destra nel sito Inps oppure una volta stampato il primo bollettino cliccare su “Altro bollettino” in basso controllando sempre che si tratti del trimestre in corso e poi si può procedere con la modifica del mav seguendo la stessa procedura prima spiegata.

 

busta paga colf altro bolettino.JPG 

N.B.: ricordiamo che l’Inps non memorizza i mav modificati ma solo quelli pagati quindi se si esce dal sito Inps a destra si perdono le modifiche fatte e se per caso si è scordati di stampare o scaricare il mav, per farlo sarà necessario ripetere la procedura di modifica.

 

Scaricamento manuale

Scarica il manuale in formato pdf cliccando su questo link

Scarica il manuale in pdf

Indice

Introduzione

1. Dati datore
   1.1. Cancella o nascondi datore
   1.2. Aggiungi nuovo datore

2. Dati colf o badante
   2.1. Dati anagrafici
   2.2. Residenza
   2.3. Data assunzione
   2.4. Inquadramento
   2.5. Orario, scatti, ferie
     2.5.1. Orario settimanale
     2.5.2. Orario sempre variabile
     2.5.3. Scatti di anzianità
     2.5.4. Periodo di prova
     2.5.5. Festività
     2.5.6. Ferie

3. Come impostare la paga
   3.1. Trattamento economico
     3.1.1. Paga lorda o netta?
   3.2. Includi tfr, ferie e 13^
   3.3. Formazione della paga
   3.4. Impostazioni paga avanzate

4. Gestisci colf già assunte
   4.1. Procedura per i meno esperti
   4.2. Procedura per i più esperti

5. Assunzione
   5.1. Lettera di assunzione
   5.2. Comunicazione inps
     5.2.1. Delega
     5.2.2. Codice pin inps
     5.2.3. Modalità comunicazione inps
     5.2.4. Consigli comunicazioni inps
     5.2.5. Differenza pin-codice rapporto
   5.3. Cessione fabbricato/ospitalità
   5.4 Informativa sicurezza
   5.5 Sostituzione collaboratore assente

6. Come fare la busta paga
   6.1 Calendario presenze mensili
     6.1.1. Codici utilizzabili inserimento
     6.1.2. Causali particolari
     6.1.3. Esempi inserimento presenze
   6.2. Calcola busta paga
     6.2.1. Malattia
     6.2.2. Assenza/sospensione
     6.2.3. Maternità
     6.2.4. Infortunio
   6.3. Consigli controllo busta paga
   6.4. Capire la busta paga
   6.5. Cedolino scaricabile dalla colf
     6.5.1. Accesso della colf al sito
   6.6. App Webcolf mobile (solo studi)
     6.6.1. Credenziali per il cliente
     6.6.2. Download e invio presenze
     6.6.3. Verifica inserimento app.
     6.6.4. Invio busta paga app.
     6.6.5. Ricezione busta paga app.

7. Variazioni del contratto

8. Licenziamento con preavviso

9. Licenziamento senza preavviso

10. Dimissioni senza preavviso

11. Dimissioni con preavviso

12. Cessazione tempo determinato

13. Cessazione decesso datore

14. Licenziamento disciplinare

15. Anticipo tfr

16. Tredicesima
   16.1 Busta paga tredicesima

17. Stampe per la denuncia dei redditi
   17.1. Cu (ex cud) colf
   17.2. Contributi deducibili datore
   17.3. Spese detraibili badante Cs/Ds

18. Mav contributi
   18.1. Richiesta massiva mav (studi)
   18.2. Come fare mav online
   18.3. Mav cessazione
   18.4. Contributi Cas.sa colf

19. Copie archivio Webcolf

20. Capire il costo di colf e badanti

21. Verifica la paga di colf e badanti nel caso di vertenza


Appendice
Contratto colf e badanti 2017